Settembre

 

 

già mi lasci,  mi hai donato giorni indimenticabili, dolci e colorati come il cielo con le

nubi a fiocchi, la brezza delle tamerici,  il profumo del mare, il frangersi dell’onda.

 

imag1545-copia

ritornerai, sarò ad aspettarti.

 

Fiori e formiche

 

raccoglievo fiori per il vaso rosa antico, mi pare un bell’accostamento

vaso-con-vari-fiori

le settembrine con le zinnie e le dalie racchiuse dalle spighe mi piacciono molto

centrotravola

ero intenta nella scelta dei fiori da recidere, osservando api e bombi vistosi,

talvolta non si pone attenzione alle piccole vite fra foglie e colori,  ma ecco che sul gambo di una foglia di dalia due  formichine si sono incontrate, usando il linguaggio degli “umani” si sono fermate un attimo per scambiarsi un “saluto” o un “bacio” e poi hanno proseguito il loro cammino.  Io ho portato con me la loro immagine ricordando quel tenero momento!!

(forse ho sempre amato troppo le fiabe!!!!!!!!!!!)

formichine

Grazie settembre

 

magico mese che sempre mi hai donato colori e tenerezza, anche quest’anno ti ho aspettato per gioire del tuo tepore gentile, delle sfumature che ogni giorno mutano e mi sorprendono

le mele “cappellette” colorate e croccanti profumeranno la cantina ove saranno riposte, una gioia per gli occhi, una delizia per il palato!

mele-blog

mele-blog-1

le mele “ruggine” sono più morbide e, sebbene non ancora molto mature, hanno polpa  dolce , i calabroni ne sono ghiotti

mele-ruggine

calabrone-blog

il bosco profuma di terra umida, nel solito angolo anche quest’anno il ciclamino è fiorito

ciclamino-blog

non ci sono più petali  vistosi sui girasole, ma  semi maturi e nutrienti perciò

tanti allegri voli di uccellini !  solitamente sono le cince le regine dell’ortino,  ma da  due giorni  devono condividere il loro prezioso cibo con  altri “pennuti”, giunti da poco, forse di passo? sono  belli, colorati  e chiacchieroni;  chi saranno? non lo so, è  comunque un piacere osservarli

 

uccellino-blog-1

uccellino-blog

uccellino-testa-in-giu

il girasole offre tutto ciò che possiede, tra non molto  mostrerà la perfezione

del suo  cuore vuoto, ha dato tutto.

girasole-blog

 

grazie settembre

Bianco e blu

 

 

del vaso “vecchia Savona” accanto alle sfumature rosa  delle dalie, al tocco viola chiaro

delle settembrine, qualche foglia verde di coleus,  il  tutto regalato dal mio ortino ancora

molto ricco e colorato!

 

fiori-dellortino

 

sul davanzale questa mattina ho trovato un fiore di tibuchina appena sbocciato

 

tibuchina

bellezza effimera, dura soltanto un giorno e la sera i petali sono già volati via

 

tibuchina-sfiorita

colori pastello, foglie eleganti, un ricciolo blu…. anche sfiorito conserva la sua bellezza!

 

 

 

Farfalle

 

 

farf-su-zinnia-fucsia

 

La farfalla: un biglietto amoroso piegato in due che cerca l’indirizzo di un fiore

Jules Renard

 

far-su-dalia

 

farf-su-foglia

La farfalla non conta gli anni, ma gli istanti, per questo il suo breve tempo le basta.

R. Tagore

 

far-che-si-nutre

 

Son le farfalle fiori svolazzanti

e i fiori farfalle imprigionate.

Gli uni e le altre, al finir dell’estate,

racchiudono nei semi i loro incanti.

E dove mai  restano i  colori?

Dentro gli occhi degli uomini e nei cuori.

Lina Schwarz

zinnia-1

zinnia-2

E’ tempo di spighe

 

 

nel vaso di vetro decorato secondo l’antica tradizione altarese, le spighe di avena fanno

da  corona  alle zinnie…. un po’ country…. un po’ chic!

 

DSC_0290 (2) - Copia

 

E’ la prima composizione del mese di settembre,  un mese magico!

 

 

I faggi di Benevento

 

alberi secolari, maestosi.

quanta vita potrebbero raccontarci:

testimoni di nevicate, tempeste, venti ululanti   e leggere brezze,

potrebbero raccontarci di guerra e di soldati, di  volpi e tassi e

cinghiali,   forse anche di lupi,   di cigolii     presagio dello schianto di

un tronco e ancora………

Come mani possenti le radici si ancorano al terreno e poi giù, giù,

chissà  quanta strada percorrono non visti, un poco alla volta, perché

gli alberi sono pazienti, vivono nella casa in cui sono nati  senza muoversi

mai.

DSC_0273

DSC_0271

ma gli alberi  non parlano, raccontano con lo stormire delle fronde,

bisogna restare in  rispettoso silenzio e ascoltare, osservare

DSC_0270

DSC_0269

nella frescura che ci donano in questa giornata estiva, ci possono raccontare fiabe,

quelle degli gnomi e dei folletti,  degli spiriti del bosco,   dire   di una donna

stanca che si appoggia al tronco per ritrovare la forza di camminare

DSC_0261

di un viso triste che  si affaccia dalla corteccia e guarda giù, forse in attesa

DSC_0266

dello spiritello dal ghigno maligno

DSC_0264

e  della paura dello gnomo buono che lo vede e  apre la bocca nell’urlo muto

DSC_0268

passeggiando nei boschi si ritorna bambini, forse  in mezzo a tanta violenza  cerchiamo le favole di cui abbiamo bisogno.

E  nel bosco ve ne sono così tante!

Voci precedenti più vecchie