Festa della donna

 

 

         coloratissimi auguri a tutte le donne!

 

festa della donna

 

Le donne sono una vite su cui gira tutto

                                                                       Lev Tolstoj

Annunci

San Valentino

 

amarilli rossi

In verità siamo una sola anima, tu e io.

Appariamo e ci nascondiamo,

tu in me, io in te.

Ecco il significato profondo

della mia relazione con te.

Poiché fra te e me non esistono

né tu, né io.

Siamo al tempo stesso lo specchio e il volto.

Siamo ebbri della coppa eterna.

 

Rumi poeta persiano del 1200

San Valentino

 

 

dsc_0008

 

rose

 

VIENI CON ME

Vieni con me!

Devi affrettarti però –

sette lunghe miglia

io faccio ad ogni passo.

Dietro il bosco ed il colle

aspetta il mio cavallo rosso.

Vieni con me! Afferro le redini –

vieni con me nel mio castello rosso.

Lì crescono alberi blu

con mele d’oro,

là sogniamo sogni d’argento,

che nessun altro può sognare.

Là dormono rari piaceri,

che nessuno finora ha assaggiato,

sotto gli allori baci purpurei –

Vieni con me per boschi e colli!

tieniti forte! Afferro le redini,

e tremando il mio cavallo ti rapisce.

Hermann Hesse

 

Stupore

 

 

fiori-secchi-blog

 

I momenti di felicità di cui godiamo

ci prendono di sorpresa.

Non siamo noi che li troviamo,

ma loro che trovano noi.

Ashley  Montagu

 

 

le bacche e le rose

 

 

ho comprato le rose alla bancarella del mercato

rose-due-colori-blog

ho rubato le bacche all’arbusto spinoso

le ho riunite nello scaldino di rame

fiori-e-bacche-blog

accanto ai vetri antichi

blog-mod

non c’è stato il sole oggi, solo il calore  dei fiori.

Sicilia

 

mi ha dato testimonianza di antiche civiltà da cui anche noi indubbiamente abbiamo attinto,  mi ha regalato visioni di terra coltivata con cura,  profumi, arte,  buona cucina,

pane fragrante, emozioni , fiori e colori.

fiori-a-cascata

due-fiori-blu

fiori-vari

mirtobacche

 

frangipane-copia

arance-1

limoni_ae9bd24b1

chi si allontana da questa terra proverà  struggente nostalgia e desiderio di ritornare.

Mignon

Kennst du das Land, wo die Zitronen blühn,
Im dunkeln Laub die Goldorangen glühn,
Ein sanfter Wind vom blauen Himmel weht,
Die Myrte still und hoch der Lorbeer steht?
Kennst du es wohl? Dahin!
Dahin möcht’ ich mit dir,
O mein Geliebter, ziehn

J.W    Goethe (1795)

 

L’Etna

 

etna-3

“a muntagna”

etna-1

il vulcano attivo più alto d’Europa

etna-2

L’immagine di un vulcano ha  sempre richiamato alla mia mente un ambiente ostile, cupo, privo di vegetazione, il cui colore dominante fosse il nero delle colate laviche.

Confesso che non mi ero documentata affatto e, con mia grande sorpresa, ho trovato fino al limite previsto dal nostro viaggio e cioè i   1900  metri, la zona dei Crateri Silvestri,   un ambiente ricco di vegetazione,  di colori,  ” a muntagna” è zona di rara bellezza.

Il paesaggio si modifica in funzione dell’altitudine,  agli agrumi , mandorli, fichi d’india, peschi, pistacchi, melograni  si susseguono boschi di castagni , ho visto cercatori di

funghi con cestini colmi di bei porcini.

La ginestra, elemento tipico del paesaggio vulcanico con le sue radici  riesce a sgretolare la lava, fiorisce fino ai 1800 metri, molte erano ancora ricche di fiori.

Fino ai 2000 metri crescono i faggi e la betulla, oltre è il deserto vulcanico.

Sarei salita ancora, con i mezzi autorizzati e idonei, per vedere i grandi crateri, sono stata  comunque felice di  essere stata sull’Etna , mi sono inginocchiata per guardare da vicino le

coccinelle

coccinelle

i fiori che spuntavano dalla lava

erba-fra-la-lava

fiore-nella-lava

le tonalità che i minerali  conferiscono alle pietre

pietra-rossapietra

una piccola “conca” ornata di erba e fiori

una-conca

Un aspetto della natura che non conoscevo e mi ha affascinata

Voci precedenti più vecchie